FANDOM


Bardak
Bardak.png
Nome Bardak
Debutto DBM Manga Pagina 29
Razza Sayan
Famiglia
  • Hanasia (Moglie, Deceduta)
  • Radish (Figlio, Deceduto)
  • Kakaroth (Figlio, Deceduto)
Stato Attuale Deceduto


Bardak è un Sayan Primitivo presente nell'Universo 10.

Il Personaggio Modifica

Bardak è un Sayan Primitivo uguale il tutto per tutto a Goku, a parte una cicatrice sulla guancia sinistra e un'altra cicatrice sul petto all'altezza del cuore. E' molto fiero e orgoglioso proprio come le altre sue controparti, tuttavia, a differenza loro, non possiede una grande potenza, proprio per questo è stato umiliato durante il suo incontro con Pan dell'Universo 18, quando all'inizio era rimasto stranito di dover combattere contro una bambina.

Storia Modifica

Passato Modifica

Bardak non ha mai conosciuto la tecnologia degli Tsufuru, in quanto dopo averli sterminati i Sayan non si appropriarono di essa, e vive in pace con gli altri Sayan sotto la guida di Re Vegeta e di suo padre senza mai aver incontrato Freezer e gli altri esponenti della sua razza. Suo figlio Kakaroth è morto ormai da tempo, presumibilmente insieme a Radish, suo primogenito, invece sua moglie Hanasia è stata uccisa da Re Vegeta e dai suoi subalterni più fidati.

Torneo del Multiverso Modifica

Bardak insieme agli altri Sayan accetta l'invito dei Varga a partecipare al Torneo e si reca nell'arena insieme ai Namecciani che fanno parte del loro Universo. Quando Goten dell'Universo 18 va alla ricerca di suo nonno Bardak gli si presenta come il padre di Kakaroth.

Pan Bardak.png

Pan tenta di abbracciare Bardak

Nei Trentaduesimi di Finale combatte contro Pan dell'Universo 18: la bambina cerca all'inizio di abbracciare il suo bisnonno, ma il Sayan cerca di allontanarla in tutti i modi. Allora Pan colpisce Bardak prima con il bastone e poi con una mossa chiamata "Sasso, Forbici, Carta", mossa che suo nonno utilizzava da bambino, infine lo chiude in una presa di sottomissione costringendo il Sayan ad arrendersi. Dopo questa sconfitta Bardak abbandona l'Arena del Torneo con gli altri Sayan su ordine del loro Re.

Ritorno nel Proprio Universo Modifica

Durante il ritorno a casa, i Sayan su ordine di Re Vegeta tentano di impadronirsi dell'astronave Varga per potersi appropriare della loro tecnologia. I Sayan riescono ad uccidere quasi tutti i Varga e i Namecciani, tuttavia alla fine Nail e Cargot, gli unici due Namecciani sopravvissuti, riescono a risolvere la situazione e i Varga e i Namecciani appena riportati in vita riescono a rispedire sul proprio pianeta Bardak e Re Vegeta, gli unici due Sayan sopravvissuti.

Tornato sul Pianeta Vegeta, Bardak e tutti gli altri Sayan vengono uccisi dal fantasma di Hanasia dell'Universo 3, richiamato dal Dr. Raichi tramite un chip installato sulla nave Varga prima della loro partenza per sterminare i Sayan di quell'Universo.

Curiosità Modifica

  • Questo Bardak è indubbiamente più debole sia di quello dell'Universo 18 che di quello dell'Universo 3. Inoltre non possiede alcun potere veggente.
  • Anche in questo Universo la moglie di Bardak era Hanasia, ma la donna è stata uccisa da Re Vegeta e dai suoi subalterni più fidati prima della chiamata dei Varga.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale