FANDOM


Re Vegeta
Re Vegeta
Nome Re Vegeta
Debutto DBM Manga Pagina 26
Razza Saiyan
Famiglia
  • Ex Re Vegeta (Padre, Deceduto)
Stato Attuale Deceduto


Re Vegeta è un Saiyan Primitivo presente nell'Universo 10.

Il Personaggio Modifica

Aspetto Modifica

Re Vegeta è una versione alternativa del Vegeta dell'Universo 18: hanno praticamente lo stesso aspetto, solo che Re Vegeta porta anche la barba e possiede ancora la coda. Indossa degli abiti primitivi che sono ben lontani dalle Battle Suit dei Saiyan viste negli altri Universi.

Personalità Modifica

Possiede un ego molto simile a quello che aveva Vegeta quando era un subordinato di Freezer, e similmente la sua ignoranza sul livello del Torneo lo porta alla sua rovina, come quando diventa un Oozaru e viene comunque stracciato. Il suo orgoglio è talmente alto che, quando vede Bardak umiliato da Pan dell'Universo 18, decide di tornare nel proprio Universo portandosi dietro tutto il suo popolo. Prima di questo, Re Vegeta ha affermato che lui e i suoi Saiyan sarebbero stati i futuri vincitori del Torneo, mostrando così molta fiducia nelle proprie capacità.

Abilità e Poteri Modifica

Nonostante sia una controparte di Vegeta, non eccelle come livello di combattimento e forza fisica, infatti durante il Torneo viene umiliato ripetutamente da Vegeta e, nonostante ricorra alla sua arma segreta sfruttando la Luna Artificiale e divenendo un Oozaru, viene sconfitto senza che l'avversario ricorra al SSJ. Inoltre Re Vegeta ha mostrato di saper utilizzare il Galick Cannon.

Re Vegeta Oozaru
Re Vegeta Oozaru

Storia Modifica

Passato Modifica

Re Vegeta è un Saiyan Primitivo che non ha mai conosciuto la tecnologia degli Tsufuru, in quanto dopo averli sterminati i Saiyan non si appropriarono di essa, e vive in pace con gli altri Saiyan diventandone il Re dopo suo padre l'Ex Re Vegeta e senza mai conoscere Freezer e gli altri esponenti della sua razza.

Torneo del Multiverso Modifica

Re Vegeta e i Saiyan Primitivi accettano l'invito dei Varga a partecipare al Torneo e si recano nell'Arena insieme ai Namecciani appartenenti al loro Universo. Quando Trunks dell'Universo 18 va alla ricerca di suo nonno, Re Vegeta crede che il ragazzo voglia rivolgersi a lui, ma Trunks dandogli dell'idiota ironicamente gli dice che è l'Ex Re Vegeta che cerca, e il Saiyan Primitivo non prende bene "l'insulto" anche se alla fine gli dice qual'è la persona che sta cercando.

Vegeta Re Vegeta

Re Vegeta viene umiliato da Vegeta

Nei Trentaduesimi di Finale combatte contro Vegeta dell'Universo 18: il Saiyan Primitivo, riconoscendolo come il padre di Trunks, si lancia contro Vegeta, ma viene mandato a terra in due secondi e il Saiyan lo schernisce dicendo che lui non è altro che un fantasma di ciò che sarebbe diventato se fosse rimasto su quel patetico pianeta che porta il suo nome. Re Vegeta non prende bene quelle parole e decide di creare una luna artificiale e diventare Oozaru, potenziandosi. Il tentativo è inutile perché Vegeta lo colpisce prima con un calcio in pieno petto e poi con un raggio energetico col quale lo spedisce contro la luna artificiale, distruggendola e mandando K.O. Re Vegeta, che quindi viene sconfitto. Vegeta è così proclamato vincitore del match.

Dopo essersi ripreso assiste alla sconfitta di Bardak da parte di Pan dell'Universo 18 e, non volendo che lui e la sua razza continuino ad essere umiliati, ordina ai Saiyan Primitivi di seguirlo e di tornare nel loro Universo, nonostante i Varga tentino di convincerlo a rimanere.

Ritorno nel Proprio Universo Modifica

Durante il ritorno a casa, i Saiyan su ordine di Re Vegeta tentano di impadronirsi dell'astronave Varga per appropiarsi della loro tecnologia e per raggiungere l'obiettivo cerca di obbligarli ad insegnargli come si pilota l'astronave e si trasforma in un Oozaru uccidendo il padre che si era opposto alla trasformazione. I Saiyan riescono ad uccidere quasi tutti i Varga e i Namecciani, ma alla fine la trasformazione di Vegeta in scimmione fa precipitare l'astronave su Namecc, che stavano per raggiungere per primo. I sopravvissuti vengono sparpagliati sulla superficie, ma ben presto i Namecciani corrono in aiuto dei loro compagni e vanno alla ricerca dei due Saiyan sopravvissuti, Bardack e Vegeta.

Nail colpisce Re Vegeta

Nail colpisce Re Vegeta

Dopo che Re Vegeta viene sconfitto da Nail in uno scontro singolo, i Varga e i Namecciani usano le Sfere del Drago per riportare in vita le vittime dello scontro, escludendo i Saiyan ovviamente, e per riparare l'astronave per riportare i Saiyan su Vegeta. Tornato sul Pianeta Vegeta, Re Vegeta viene attaccato e spodestato dagli altri Saiyan in quanto non lo ritengono più degno di essere Re, ma comunque capitana un'ultimo agguato usando la rara Luna Piena per attaccare i Namecciani. Ma anche questo piano fallisce e l'astronave dei Varga riparte per non ritornare mai più.

Ma la storia dei Saiyan non ha un lieto fine: nel computer dell'astronave il Dr. Raichi aveva installato un suo fantasma, quello di Hanasia dell'Universo 3. Seguendo la programmazione lei uccide Vegeta e Bardack e tutti gli altri Saiyan e riduce la superficie planetaria a una roccia incandescente, affinché non nasca mai più una razza del genere. Allarmato, il Kaiohshin dell'Est dell'Universo 10 tarda di qualche minuto ed arriva sul Pianeta troppo tardi, assistendo alla sparizione del fantasma davanti ai suoi occhi che prima di andarsene decreta "Dovevo farlo, giustizia è stata fatta!".

Curiosità Modifica

  • Questo Vegeta rappresenta ciò che Vegeta dell'Universo 18 sarebbe diventato se il suo pianeta non avesse mai incontrato Freezer ne fosse stato influenzato dagli Tsufuru.
  • Re Vegeta è il Vegeta più debole di tutti gli Universi.
  • Dopo aver visto il fantasma di Hanasia dell'Universo 3, Re Vegeta ha rivelato che nel suo Universo ha ucciso Hanasia parecchio tempo fa insieme ai suoi subalterni più fidati.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.