FANDOM


Le Sfere del Drago sono degli oggetti magici che, se radunate, permettono di evocare un drago in grado di esprimere uno o più desideri.

Nomi delle Sfere del Drago Modifica

Sfere del Drago

I Namecciani usano le Sfere del Drago per richiamare Polunga

I nomi delle Sfere del Drago derivano dal cinese e sono:

  • Sfera da Una Stella: Isshinchu.
  • Sfera dalle Due Stelle: Ryanshinchu.
  • Sfera dalle Tre Stelle: Sanshinchu.
  • Sfera dalle Quattro Stelle: Sushinchu.
  • Sfera dalle Cinque Stelle: Vushinchu.
  • Sfera dalle Sei Stelle: Ryushinchu.
  • Sfera dalle Sette Stelle: Chishinchu.

Tipi di Sfere del Drago Modifica

In tutto esistono due tipi di Sfere del Drago.

Sfere del Drago Terrestri Modifica

Queste Sfere sono state create da Dio, un alieno Namecciano, a immagine e somiglianza di quelle di Namecc, il suo pianeta natale, con la differenza delle dimensioni: quelle Namecciane sono molto più grandi. Il loro aspetto è quello di piccole Sfere di colore giallo, della consistenza della pietra, punteggiate da un numero variabile di stelline stilizzate rosse.

Chiunque riesca a riunire le sette Sfere del Drago, potrà evocare il Drago Shenron ed esprimere un desiderio, dopodiché esse si disperderanno nuovamente sul pianeta Terra e resteranno tramutate in pietra per un anno. La dispersione è una prerogativa delle Sfere del Drago della Terra in quanto Dio voleva creare una missione che desse speranza all'umanità. Dopo la modifica di Dende le Sfere del Drago Terrestri consentono di esaudire tre desideri alla volta, ma se si utilizza uno di essi per riportare in vita più persone allora i desideri si accorciano a due.

Sfere del Drago Namecciane Modifica

Le Sfere del pianeta Namecc sono le uniche rimaste nell'Universo, almeno fino alla comparsa di quelle Terrestri create da Dio, dopo che Kaiohshin il Sommo, in epoca remota, si rese conto che le Sfere non facevano altro che "generare confusione". Confidando nel buonsenso dei Namecciani, fece in modo che le sole Sfere esistenti fossero proprio quelle di Namecc. Sono molto più grandi di quelle Terrestri e il tempo in cui restano tramutate in sassi dopo il desiderio è un anno Namecciano, corrispondente a 130 giorni Terrestri, tuttavia se viene espresso un solo desiderio il tempo da aspettare è 40 giorni.

Si possono esaudire tre desideri, ma per evocare il Drago Polunga è necessario conoscere una parola d'ordine ed esprimere i desideri in lingua Namecciana, e con ogni desiderio non si può resuscitare, almeno nella versione originale di queste Sfere, più di una persona morta, solo dopo la modifica di Moori è in grado di resuscitare più persone alla volta.

Premio del Torneo Modifica

I Varga dell'Universo 1, in accordo con i Namecciani del loro stesso Universo, hanno deciso di utilizzare le Sfere del Drago come premio per il vincitore del Torneo, che potrà così chiedere tre desideri, mentre le altre Sfere del Drago saranno usate per resuscitare le vittime della competizione.

Curiosità Modifica

  • Non è chiaro se quando si esprime un desiderio che va a beneficio o a danno di altri il Drago chieda il consenso di esaudirlo ai diretti interessati. Spesso, infatti, chi viene resuscitato nella serie si sorprende di essere ancora vivo e non sa che le Sfere hanno agito su di lui, mentre quando Shenron cerca di riportare sulla Terra Goku dopo l'esplosione di Namecc, il Saiyan rifiuta impedendo che il desiderio venga soddisfatto, così come la carica esplosiva presente nel corpo di C-18 viene rimossa senza bisogno dell'approvazione del Cyborg.