FANDOM


Il Pianeta Vegeta è un pianeta appartenente all'Universo di Dragon Ball che un tempo si chiamava Plant.

Caratteristiche Modifica

27477795bardock-in-dbz-jpg

Il pianeta Vegeta

Il Pianeta Vegeta è rappresentato come un Pianeta dall'atmosfera rossa e dall'aspetto selvatico e variegato. Possiede vasti deserti, ampie pianure e un oceano unico. Come svelato da Re Kaioh del Nord, il pianeta Vegeta ha una forza gravitazionale dieci volte superiore a quella della Terra. Per questo la pioggia può essere pericolosa per le persone deboli, a causa dell'impatto delle gocce sul corpo.

Quando era abitato sia dai Saiyan che dagli Tsufuru, il pianeta Vegeta era diviso in due parti ben distinti, uno primitivo dei Saiyan ed uno tecnologico degli Tsufuru, ma dopo lo sterminio di questi ultimi il Pianeta divenne interamente tecnologico dato che i Saiyan si impadronirono della loro tecnologia.

Guerra Civile Modifica

Download

Esempio di architettura moderna su Vegeta

Fin dall'antichità ad abitare su questo Pianeta sono state due razze, ossia i Saiyan, una razza primitiva e votata al combattimento, e gli Tsufuru, una razza più tecnologica e meno forte fisicamente. Alla fine però gli Tsufuru vennero sterminati per mano dei Saiyan guidati da Re Vegeta, in onore del quale il Pianeta ottenne la sua successiva denominazione.

Storia Modifica

Sul pianeta Plant si svilupparono due forme di vita simultaneamente: gli Tsufuru, piccoli esseri tecnologicamente avanzati, e i Saiyan, molto più grossi ma anche più primitivi. Ogni 1000 anni nasceva sul pianeta il Guerriero Millenario, un Saiyan in grado di trasformarsi in SSJ Leggendario, forma che lo rendeva invulnerabile e sempre più potente. Dopo Brasca, il Guerriero Millenario di 2000 anni fa, gli Tsufuru decisero di prepararsi per quello che sarebbe venuto mille anni dopo, ossia Romanesco. I loro sforzi però risultarono vani e solo con l'aiuto di Hanasia e di Kaiohshin dell'Est riuscirono ad uccidere Romanesco definitivamente.

Durante il governo dell'imperatore Blizzard, Plant era stato considerato una roccia morta, solo dopo la sconfitta di Chilled, attirato sul pianeta dall'energia dello scontro con Romanesco, si erano resi conto che non era cosi. I ricognitori dell'impero era stato manomessi da qualcuno, gli Tsufuru e i ribelli, ma in seguito alla scoperta constatarono che il Pianeta non era soltanto abitabile, ma addirittura popolato da ben due civiltà senzienti, molto diverse fra di loro. Blizzard, Ice Kurima e Frosty considerarono il Pianeta come una "trappola" creata per uccidere i Demoni del Freddo e partirono alla sua conquista oppure alla sua distruzione. Evidentemente fallirono nella loro impresa. Probabilmente dopo questi avvenimenti il Pianeta cadde nel dimenticatoio, forse per mano di Snower.

Distruzione pianeta Vegeta

Vegeta viene distrutto

Successivamente allo sterminio degli Tsufuru, Freezer venne in contatto con i Saiyan e riconosciutone il potenziale bellico decise di arruolarli fra i propri sottoposti, per poi decidere di liberarsene in quanto spaventato dal rapido aumento della forza dei Saiyan e dalla leggenda del Super Saiyan. A tale scopo, Freezer distrusse il pianeta lasciando in vita solamente Vegeta, Nappa, Radish e, senza saperlo, Paragas e i neonati Broly e Kakaroth, divenuto poi Son Goku. Ai sopravvissuti fu raccontato che il Pianeta era stato distrutto da un meteorite.

Solo in pochi Universi il Pianeta Vegeta non è stato distrutto: negli Universi 1 e 10 i Kaiohshin hanno ucciso Freezer quando era ancora un bambino e i Saiyan, pur avendo sterminato gli Tsufuru, non si sono impadroniti della loro tecnologia, invece nell'Universo 3 Bardak, scoprendo le intenzioni di Freezer, ha organizzato una rivolta ed ucciso il Demone del Freddo. A seguito del Torneo però nell'Universo 10 il fantasma di Hanasia dell'Universo 3, richiamato dallo stesso Dr. Raichi, ha sterminato tutti i Saiyan e trasformato il pianeta in una palla di lava per non farvi più nascere la vita.